I PERDENTI

18,00

La vita di Bianca sta andando in pezzi. Enrico, il suo compagno e datore di lavoro, è tornato dalla ex moglie. L’ha persino licenziata e si è appropriato di un suo progetto. Lei, infatti, è una interior designer.

L’incontro con Valentina, generosa e frizzante, le permette di rientrare in pista, anche se con un impiego del tutto estraneo alle sue inclinazioni. Una decisione sofferta che scoperchia il vaso di Pandora nel quale ha rinchiuso un capitolo del passato, un capitolo intitolato “Max”, conosciuto presso l’Università come “Il filosofo.” Egli sosteneva che gli artisti fossero dei perdenti, destinati al fallimento.

Bianca è vittima dei propri segreti oscuri, che tornano a galla per tormentarla e riproporsi nel presente come un motivo che si ripete costantemente, minando la sua psiche. Avere a che fare con uomini problematici, dalla storia difficile, dall’ego tossico, non l’ha mai portata a niente di buono, ma rendersi consapevole di questo è difficile, tornare a vivere e a prendersi cura di se stessa diventa una vera sfida all’interno di una società che non le crede. Forse aveva ragione Max, forse chi si oppone al destino, finisce per autodistruggersi.

 

Titolo: I PERDENTI – La salvezza è nell’abisso.
Autore: Stefano Stanzione.
Pagine: 424.
Formato: brossura con alette.
ISBN: 9788855421225.

Author:Stefano Stanzione

La vita di Bianca sta andando in pezzi. Enrico, il suo compagno e datore di lavoro, è tornato dalla ex moglie. L’ha persino licenziata e si è appropriato di un suo progetto. Lei, infatti, è una interior designer.

L’incontro con Valentina, generosa e frizzante, le permette di rientrare in pista, anche se con un impiego del tutto estraneo alle sue inclinazioni. Una decisione sofferta che scoperchia il vaso di Pandora nel quale ha rinchiuso un capitolo del passato, un capitolo intitolato “Max”, conosciuto presso l’Università come “Il filosofo.” Egli sosteneva che gli artisti fossero dei perdenti, destinati al fallimento.

Bianca è vittima dei propri segreti oscuri, che tornano a galla per tormentarla e riproporsi nel presente come un motivo che si ripete costantemente, minando la sua psiche. Avere a che fare con uomini problematici, dalla storia difficile, dall’ego tossico, non l’ha mai portata a niente di buono, ma rendersi consapevole di questo è difficile, tornare a vivere e a prendersi cura di se stessa diventa una vera sfida all’interno di una società che non le crede. Forse aveva ragione Max, forse chi si oppone al destino, finisce per autodistruggersi.